Sfondo del paragrafo

Alcuni insegnamenti

dei Sinodi:

Sfondo del paragrafo

Sinodo dei Vescovi sulla Parola di Dio nella vita e nella Missione della Chiesa:

«Il Signore, che ama la vita, con la sua Parola intende illuminare, guidare e confortare tutta la vita dei credenti in ogni circostanza, nel lavoro e nella festa, nella sofferenza, nel tempo libero, negli impegni familiari e sociali, e in ogni vicenda della vita, in modo che ognuno possa discernere ogni cosa e tenere ciò che è buono (cfr. 1Tes 5,21), riconoscendo così la volontà di Dio e metterla in pratica (cfr. Mt 7,21)» (SINODO DEI VESCOVI, la Parola di Dio nella vita e nella Missione della Chiesa, Instrumentum Laboris, Città Del Vaticano 2008).

DOCUMENTO PREPARATORIO per il SINODO DEI VESCOVI, XV Assemblea Generale Ordinaria:

I Giovani, la Fede e il DISCERNIMENTO VOCAZIONALE..

«INTERPRETARE: Non basta riconoscere ciò che si è provato: occorre "interpretarlo" o, in altre parole, comprendere a che cosa lo Spirito sta chiamando attraverso ciò che suscita in ciascuno. Tante volte ci si ferma a raccontare un'esperienza, sottolineando che "mi ha colpito molto". Più difficile e cogliere l'origine e il senso dei desideri e delle emozioni provate e valutare se ci stanno orientando in una direzione costruttiva o se invece ci stanno portando a ripiegarci su noi stessi» (DOC. PREPARATORIO, per il Sinodo dei Vescovi, sui giovani, la fede e il discernimento Vocazionale, Ediz. Paoline, Milano 2017, pag. 37; cfr. in: Sito Vaticano).

DOCUMENTO SINODO DEI VESCOVI, “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”:

La ricerca della VOCAZIONE, viaggio e scoperta..

«Il racconto della chiamata di Samuele (cfr. 1Sam 3,1-21) permette di cogliere i tratti fondamentali del discernimento: l’ascolto e il riconoscimento dell’iniziativa divina, un’esperienza personale, una comprensione progressiva, un accompagnamento paziente e rispettoso del mistero in atto, una destinazione comunitaria. La vocazione non si impone a Samuele come un destino da subire; è una proposta di amore, un invio missionario in una storia di quotidiana reciproca fiducia.» (SINODO DEI VESCOVI, Documento finale della XV assemblea generale ordinaria, 27 ottobre 2018, n. 77.=

Per approfondire  : Sito Vaticano